giovedì, maggio 24, 2012

La schedina del Totocalcio



Il Totocalcio nasce nel 1946 (è del 5 maggio la prima schedina) da un’idea dei giornalisti Massimo Della Pergola (che perderà i diritti dell’idea quando il presidente Einaudi nazionalizzerà il gioco. Si rifarà parzialmente con il TOTIP sulle corse dei cavalli), Fabio Jegher e Geo Molo con il nome di SCHEDINA SISAL, il cui obiettivo era la previsione degli esiti di 13 partite di calcio.
Il montepremi è pari a circa un terzo del totale della somma giocata per il singolo concorso.
Assume il nome di TOTOCALCIO nel 1948, col passaggio ai Monopoli di Stato e diventa un punto di riferimento costante per l’Italia del dopoguerra abbinando la passione per lo sport più popolare alla speranza di risollevarsi in un solo colpo dalle problematiche economiche piuttosto gravi del momento.
Le puntate al Totocalcio concorrono a finanziare le attività del CONI.
Dal 1952 viene inserita la doppia colonna e il prezzo minimo della giocata di 100 lire e la febbre del gioco contamina ormai tantissime persone anche alla luce delle vincite sempre più ampie che premiano la fortuna (e cambiano la vita) di sempre più persone.
Nel 1977 il 31 dicembre i 13 frutta un miliardo di lire.

Dagli anni 90 il declino lento ed inesorabile cancella la SCHEDINA a causa del moltiplicarsi di altri concorsi, della concorrenza del Superenalotto, Gratta e Vinci, Slot machines, i giochi su internet, la legalizzazione delle scommesse.
Nel 2003 le partite passano a 14, vengono intanto introdotte anche partite di campionati esteri ma ormai il destino è segnato.

Personalmente ricordo un 11 (il 12, che mi avrebbe fruttato 120.000 negli anni 70 mi fu negato da un rigore della Lazio all’ultimo minuto) e nessuna vincita. Recentemente ho provato a rigiocare ma alla ricevitoria non sapevano bene come fare e ci hanno messo un po' a recuperare le schedine in fondo ad un cassetto....

35 commenti:

  1. Nei miei ricordi di bambino era un rito: la compilazione a penna, la consegna, il bollo incollato sopra e la domenica sera lo scorrere dei risultati per vedere quante partite indovinate. Anch'io ho riprovato recentemente a rigiocare una schedina recentemente ma di fronte a centinaia di schede mi sono perso e ho rinunciato

    RispondiElimina
  2. Appuntamento fisso al sabato pomeriggio al Bar Gatti, per tutti gli anni 80, coi patiti calciofili, era anche una sfida tra di noi, la naturale conclusione delle diatribe calcistica. Frase titpica "bene allora vediamo quanto fai alla schedina". Medie piuttosto alte per me che ho giocato sempre il sistema una doppia, occasionalmente due,ma un solo dodici da 130 mila lire. Ricordo da ragazzino che la barista strappava la matrice col righello. Bei tempi

    RispondiElimina
  3. VEROOO ! Anche a Gragnano e Piacenza la barista la strappava con il righello.
    Era IL RITO della domenica.
    "Tutto il calcio minuto per minuto" o in mancanza di radio davanti a Rai1 per "90° minuto" a contare i risultati e a smadonnare perchè avevi fatto 6

    RispondiElimina
  4. quando ancora l'azzardo aveva una sua ritualita' solo settimanale, prima di diventare smaccatamente uno strumento di prelievo statale autorizzato giocato sulle debolezze altrui e attualmente uno dei principali produttori di disturbi psicosociali......e tornando al post sul pop italiano,fotografato da Baglioni in una vecchia canzone (se non ricordo male 1X2)

    RispondiElimina
  5. Vero. Era un concorso settimanale, e nonostante abbia avuto momenti di isterìa a metà '80s con la spettacolare scalata del montepremi, non perse mai la sua identità ne la sua dignità di gioco per tutti. Ci si poteva anche rovinare volendo, ma in confronto ad oggi era come essere all'asilo nido invece che in una bisca clandestina di Tirana.
    Concordo pienamente lo stato ormai ingordo e sempre più avido di denari per il mantenimento del suo apparato è oggi allo stesso livello di taglieggiatori, strozzini e gangster di vario genere.

    RispondiElimina
  6. E infatti è desolante, preoccuoante, tristissimo, girare nei bar e vedere decine e decine di persone (tantissimi anziani e di mezza età) buttare palate di soldi nelle macchinette o grattare dalla mattina alla sera dei cartoncini.
    Una massa di rincoglioniti che allo stato fanno comodissimo.
    E negli ultimi anni con il poker on line è iniziata la botta finale.
    Ho dei colleghi di lavoro che giocano 10 euro al giorno (e non sono di quell i"malati")...fate il conto: 3.500 euro l'anno e ne vinceranno qualche centinaio se va bene.
    W LA SCHEDINA DEL TOTOCALCIO !!

    RispondiElimina
  7. Incredibile come la massa idiota ogniqualvolta gli venga proposto qualcosa di peggio ci voli dentro fino al collo. Direi che meritano ciò che gli capita.
    Per quel che ci riguarda, siamo CASULA e per noi è un segno di distinzione, intelligenza e orgoglio avere il senso della misura.

    W LA SCHEDINA
    W I CASULA

    RispondiElimina
  8. Perfetto ! Il 12 luglio prima del concerto di Weller, birra e schedina (non credo ci siamo partite e schedine in quei giorni ma fa lo stesso)

    RispondiElimina
  9. Secondo me l' Intertoto è già cominciato!
    ha ha ha ha ha

    RispondiElimina
  10. cio' che dovrebbe essere scandaloso e' proprio il rapporto che ha lo Stato con la moltiplicazione dei concorsi,col fatto che i SERT cominciano a riempirsi di nuove dipendenze (del tutto paragonabiloi a quelle classiche,legali o meno..).
    dove si ferma l'ipocrisia?
    con la frase "gioca senza esagerare" o "gioca ragionevolmente"? cazzo voglion dire?

    non giocavo abitualmente ma ogni tanto delle piccole s.p.a. sponatnee si formavano..singolarmente feci al max un 9.

    Domanda: ma il Toto Nero non lo praticava nessuno??? eheheheheheh...

    C

    RispondiElimina
  11. Da che hanno legalizzato le scommesse e hanno piazzato macchinette mangiasoldi ovunque etc etc, succedono scene miserrime...conoscenti insospettabili che ti avvicinano e immancabilmente alla fine del discorso fanno 'ah, senti, hai mica 50 euro da prestarmi, te li do lunedì...'. Una mia collega di 55 anni ha venduto la casa e ora dorme in macchina in Tidone! perchè alla fine tutti finiscono in mano agli strozzini e poi arriva anche equitalia...è un'emergenza sociale, quelli che hanno legalizzato le scommesse di ogni tipo e posta spesso sono (direttamente o indirettamente) gestori o affidatari di concessioni. Sono d'accordo con Gallo, è una cosa che fa selezione, purtroppo...ma resta crudelissima.
    Meglio facevano a legalizzare l'erba, ma lì si entra in rotta di collisione con chi davvero governa alle nostre latitudini.

    RispondiElimina
  12. Io legalizzerei l'erba e metterei l'azzardo fuori legge.
    Solo piu' Toto nero come nei peggio bar Torinesi inizio 80..ci anvdavamo a 16 anni e mica ci e' mai successso niente,anzi ci siamo temprati
    C

    RispondiElimina
  13. Secondo me qui chi ci ha perso veramente è proprio il totonero, fossi in loro farei un bel ricorso all'antitrust per concorrenza sleale!
    ha ha ha ha ha ha ha

    ...e io LI SOSTERREI!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  14. CASULA PER IL TOTONERO!!
    ne discutiamo il 12
    C

    RispondiElimina
  15. Ahahahahahah! Mitici! Al Bar dello Sport! Juventus-Catania 2 secco e sbanchiamo!

    CASULA!

    W

    RispondiElimina
  16. SCHEDINA CASULA n.1
    Concorso Abbinato alla IV Coppa del Mondo in Patagonia 1942

    1 Cipolletti Mar del Plata - Oriente Petrolero
    2 Uruguay - Marconi Sidney
    3 Cuba - Florida
    4 Sport Club Mapuche - Italia
    5 Luftwaffen SV Hamburg - Cile
    6 Francia - Brasile
    7 Argentina - Belgio
    8 Cerro Porteno - Giappone
    9 Grecia - Ferrocarril
    10 Perù - Tristan da Cunha
    11 Lussemburgo - Mexico
    12 Ath Club Falkland - Boemia
    13 Brabante - Atletico Mineiro


    Gentlemen, i vostri pronostici prego.

    RispondiElimina
  17. 1 Cipolletti Mar del Plata - Oriente Petrolero 1
    2 Uruguay - Marconi Sidney 1
    3 Cuba - Florida 1
    4 Sport Club Mapuche - Italia 2
    5 Luftwaffen SV Hamburg - Cile 2
    6 Francia - Brasile 2
    7 Argentina - Belgio 1
    8 Cerro Porteno - Giappone 1
    9 Grecia - Ferrocarril
    10 Perù - Tristan da Cunha X
    11 Lussemburgo - Mexico 2
    12 Ath Club Falkland - Boemia X
    13 Brabante - Atletico Mineiro 1

    RispondiElimina
  18. Tony, facciamo iun sistemone a quattro colonne?

    W

    RispondiElimina
  19. Ha ha ha grande Tony!

    Grecia-Ferrocarril sospesa al 54' sul risultato di 3-3, per infortunio all'arbitro in seguito ad una rissa tra alcuni studenti greci che presenziavano all'incontro, chissà come e tre giocatori del Ferrocarril che li avevano aggrediti perchè non gli restituivano il pallone.Il direttore di gara intervenuto per calmare gli animi rimediava tre/quattro colpi piuttosto duri e veniva trasportato a bordo campo dove si riprenderà dopo alcune ore grazie a ingenti quantitativi di mate.
    La partita viene dichiarata nulla e data persa ad entrambe le squadre.

    Il concorso pronostici pagherà i 12 e gli 11

    RispondiElimina
  20. Ah Ah!! Cipolletti è il paese dove è nato il mitico Pablo (il nostro batterista). Provincia del Rio Negro, vicino a Neuqem, Patagonia...

    RispondiElimina
  21. Il Governatore del Rio Negro (provincia enorme...) si chiama Perani, è uno di Bettola. Piccolo il mondo...

    RispondiElimina
  22. Si, prende il nome da un ingegnere italiano, chissà perchè ero convinto che la squadra col suo nome era a Mar del Plata, ma adesso che mi ci fai pensare penso di essermi confuso col Renato Cesarini

    RispondiElimina
  23. Ho avuto il culo di fare 2 volte 12. Totale delle vincite 200 mila lire.
    Però durante "Tutto il calcio minuto etc" sembravo Abatantuono interista di "Eccezziunale veramente" veramente!

    RispondiElimina
  24. Cuba-Florida lo possiamo ribattezzare l'Old Firm di Patagonia? Secondo me il livello di tensione sugli spalti potrebbe essere simile :-)
    Da vero feticista non ho potuto fare a meno di notare che sulla prima schedina (quella vecchia vecchia) tra le gare di riserva c'è Torrese-Ternana (o meglio Dernana per rispettare il linguaggio degli indigeni dell'Umbria del Sud), ecco chiedo al grande Gallo, esperto esimio, ma che squadra era la Torrese? Immagino inoltre che la gara si sia conclusa con segno 1....
    W la Schedina
    W i Casula
    e W l'Oriente Petrolero

    Charlie

    RispondiElimina
  25. La Torrese era la progenitrice della Turris (Torre del Greco), ma non sono molto sicuro che le date corrispondano, controllerò.

    Grande l'Oriente Petrolero!

    RispondiElimina
  26. he he he Charlie, hai colto bene, Cuba-Florida me la sono immaginata proprio così.

    RispondiElimina
  27. Infatti mi sembrava strano.

    La Torrese è il nome assunto dal Savoia (Torre Annunziata) dal 1944 al 1955 (credo di seguito ai fatti dell'8 settembre of course).
    La partita della schedina era valida per il campionato di Serie B, Girone C finì 1-1

    RispondiElimina
  28. uhm...è finita 1-1 ma sono sicuro che la Dernana ha pareggiato al 95' con un gol in netto fuorigioco
    :-)

    charlie

    RispondiElimina
  29. ohè si rosica?

    Comunque Serie B, Girone C a 18 squadre
    Ternana 11a e Perugia 16mo.

    Le partite:
    Ternana 1-0 Perugia
    Perugia 2-1 Ternana

    RispondiElimina
  30. Entrambe retrocesse in Serie C per riforma del Campionato di Serie B in un unico girone

    RispondiElimina
  31. uhm un pò di rosico c'è...comunque se poi alla fine scesero in C pure loro va bene :-)

    Charlie

    RispondiElimina
  32. Mi è piaciuto questo articolo. Sono un grande fan del SuperEnalotto, ed il nuovo Jackpot è davvero eccitante! Comprerò di sicuro il mio biglietto oggi su http://bit.ly/Super_Enalotto

    RispondiElimina
  33. io la gioco ancora oggi...

    RispondiElimina
  34. io la gioco ancora oggi...

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails