mercoledì, luglio 02, 2008

Lo (s)fascio



Mi ero ripromesso di ignorare la vita politica italiana, che è un po' come parlare di merda di un porcile.

Ci ritorno brevemente, in attesa di una legge blocca-processi-che-riguardano-solo-Berlusconi-e-la-sua-gang e che ne congelerà migliaia di altri, anche in funzione della porcheria infame di stampo nazista che vorrebbe schedare i bimbi rom e da cui i dati successivi non sono disgiunti.

Nel 2007 in Italia sono stati denunciati 22.857 scippi
Se avessero fruttato 200 euro l'uno il danno agli italiani sarebbe stato di 4.571.400 euro

Il crac Parmalat ha rovinato 85.000 famiglie, quello Cirio 35.000, totale : 120.000 famiglie, circa 300.000 persone con un danno complessivo di 17 miliardi di euro.

Come mai dei responsabili nessuno o quasi è in galera ?
Chi ha creato più danno agli italiani ??

22 commenti:

  1. meglio evitare la politica, ci si sta male e basta

    RispondiElimina
  2. e non cambia niente

    RispondiElimina
  3. Si meglio parlare di musica, devo aggiungere però che non riesco a collegare Berlusconi al crac Parmalat e Cirio. Ti ricordo che qualche mese fa l'80% degli italiani è andata a votare pur avendo sicuramente qualcosa di meglio da fare, quindi per rispetto evitiamo di buttarla sempre sulla merda di porcile, di quella ne puoi trovare non solo nella gang di Berlusca ma a tutti i livelli anche non politici

    RispondiElimina
  4. "devo aggiungere però che non riesco a collegare Berlusconi al crac Parmalat e Cirio"
    Dopo il cack ENRON gli USA si sono dotati di una legge che punisce l'insider trading e il falso in bilancio con carichi penali che sfiorano i 25 anni.
    Da noi dopo i crac Parmalat e Cirio il reato di falso in bilancio è stato depenalizzato di fatto.
    Chi è che ha depenalizzato il falso in bilancio in italia?
    Paul Weller?
    (comunque troppi anonimi ultimamente. E Firmatevi, cazzo!)

    RispondiElimina
  5. Nessuna parole reggerebbe meglio di quelle scritte dal mio amico marcello in un posto del suo blog:

    ma voi, se negli ultimi -diciamo 15- anni aveste avuto la possibilità di spendere oltre 170 milioni di euro (vi aiuto: circa 950mila euro al mese...) cosa avreste fatto?!?

    -andare sempre a figa

    -andare sempre a culi

    -andare sempre a cazzi (scusate, mi ero dimenticato :-)

    -comprare bici in titanio, una al giorno, e sbatterle al muro

    -comprare tutti i cd del mondo per giocarci a frisbi

    -comprare tutte le ghironde del mondo e bruciarle nel caminetto

    -comprare una casa ogni 2-3 mesi e poi incendiarla

    -fate voi un po' quello che vi pare secondo le vostre tendenze....

    comunque credo NESSUNO sano di mente avrebbe speso una cifra simile solo per pagare avvocati da dover incontrare tutti i sabato mattina per studiare strategie di difesa, peraltro inutili visto che si è innocenti.

    Bene, noi uno così ce lo abbiamo come capo del governo. Complimenti vivissimi a tutti i testadecazzo che hanno contribuito a farcelo diventare!

    http://ultra50.splinder.com/

    RispondiElimina
  6. Per l'anonimo:
    c'entra nel discorso con il fatto che l'attuale governo si impegna come un matto per schedare i bambini rom o "garantire la sicurezza con l'esercito" , per arrestare gente che al massimo fa qualche scippo e rapina, ma non si preoccupa minimamente di ben altri gravi fatti che hanno penalizzato gli italiani in maniera ben peggiore.

    E si preoccupa invece al massimo per salvare il culo al suo Capo dei Capi con leggi vergognose , quando , MI SEMBRA , le priorità degli italiani sono ben altre....

    COMUNQUE GRANDE il POST di Joyello !!!!

    RispondiElimina
  7. Non posso che essere d'accordo con Marcello ( joyello che ce lo segnala).

    si,Pibio, credo sia paul Weller.
    o Lino toffolo.
    Cristiano

    RispondiElimina
  8. Scusa se non mi sono firmato ma anche a me nibio dice poco.
    Volevo soltanto dirti che la depenalizzazione del falso in bilancio non ha niente a che vedere con un crac finanziario e che comunque il buon Callisto pur commettendo i reati molto prima porta tranquillamente il suo cagnolino a fare pipì tutte le mattine. Non c’è legge che perseguisce l’ultimo dei consulenti di banca che ha fregato i risparmi di nonne e zie il giorno prima dell’arresto di Tanzi, ripeto la merda del porcile la trovi a tutti i livelli.
    Riguardo al post di joyello pur non essendo nel club dei ‘testadecazzo’ a giochi fatti credo che Walter a palazzo Chigi sarebbe stato anche peggio. Anche qua stiamo parlando di milioni di persone, forse prima di offendere è meglio porsi qualche domanda.
    Bella la battuta su Paul Weller anch’io preferisco ascoltare 22 dreams o The gift piuttosto che i politici.
    Da dimenticare quella su Toffolo.
    Paolo

    RispondiElimina
  9. La norma blocca processi credo sia uno dei punti più bassi della breve storia Repubblicana. E ormai non mi interessa nemmeno più se serve a salvare Berlusconi o no. Qui contano lo stato di diritto preso sistematicamente a picconate e oltre 100000 processi bloccati a danno di persone che avrebbero tutto il diritto di ricevere una sentenza in termini congrui. La faccia di culo con cui vengono reputati non gravi - e quindi "sospendibili" - reati come (esempio) la violenza ed i maltrattamenti in famiglia è insostenibile. Inoltre sta arrivando a tutta velocità il decretone anti intercettazioni. E le impronte digitali ai bambini (ma siamo matti???). E l'esercito per le strade.

    Bah, ascoltatevi l'ultimo disco dei General Store (pauroso icrocio tra americana e i migliori Beach Boys) per tirarvi un pò su il morale.

    Aloha,

    Emmanuel

    underthetangerinetree.blogspot.com

    RispondiElimina
  10. pibio, (e non nibio) per quanto ti dica poco, sono io.
    Ma "Anonymus" non dice neppure quello.
    "Paolo" ad esempio dice che se arriva un altro anonimo e dice un'altra cosa (a meno che sia un burlone), non la si attribuirà a te, giacchè tu sei "Paolo".
    Ora, scusami se insisto, ma se in un paese succedono una sfilza di crack come quelli accaduti da noi e si abbatte il deterrente legislativo al perpetrarsi di questi, succede che questi si ripetono davvero.
    Ed essendo noi in un paese capitalista svanisce la fiducia nell'investimento.
    E se svanisce la fiducia nell'investimento in un paese capitalista, entra in crisi il sistema in toto.
    Vedi Paolo, condivido con te la necessità di porsi alcune domande.
    Poniamocele, dunque.
    Perchè abolire questo deterrente legislativo?
    E' deleterio in ogni suo aspetto, abolirlo. A meno di voler sostituire il sistema capitalista con un sistema di tipo corporativo.
    Il capitalismo è un sistema che ha margini di durezza a volte anche brutali, ma ha leggi ed ammortizzatori che lo rendono praticabile nel lungo termine.
    Se eliminiamo alcune di queste leggi si scivola pian piano nel neo-liberismo, in cui la posta si fa molto più alta, lo sviluppo aumenta, ma la mobilità sociale inizia a funzionare come una valvola unidirezionale verso il basso. Iniziano qui a saltare alcune leggi, con il pretesto dello sviluppo stesso (di solito di tutela sindacale, per capirci).
    Se poi andiamo ad eliminare ulteriormente le leggi otteniamo lo stato Corporativo, in cui l'esecutivo si fa carico di amministrare i diritti di chiunque, la tutela "di diritto" è sostita da una tutela "paternalistica" (sempre per intenderci) e falsamente meritocratica.
    Qual'è il vantaggio?
    Semplicemente nessun soggetto privato o societario potrà più entrare nel gruppo di nessun altro.
    Si congela la realtà capitalista nel momento di maggior comodo.
    Ora è chiaro che se alcuni forti gruppi imprenditoriali decidono di sottrarsi alla legislazione societaria vigente in tutto il mondo occidentale, questo provoca un disinteressamento ai meccanismi sociali paragonabile alla necessità dei latifondisti del sud del paese a tenere in stato di analfabetismo l'83% della popolazione ancora nei tardi anni 40.
    Nei paesi anglosassoni, in cui il cittadino ha familiarità con i meccanismi di investimento, questo sottrarsi alla legislazione, questa chiamiamola barbarie che è il nome che si merita, difficilmente potrebbe accadere. Per cultura. A loro è chiaro che Trust del genere finiscono per rovinarti.
    Da noi succede lo strano meccanismo che chi ha gli occhi aperti sulla realtà ne diviene complice.
    Ovvero, chi ha qualche nozione d'economia e vede che il cittadino medio non ne ha, difficilmente gli dà la dritta, più facilmente partecipa a spennarlo.
    E qui emi riferisco ai tanti funzionari di banca che citavi, è capitato a me in primis, (ah se gli ho riso in faccia allo stronzo!!)che proponevano "investimenti" pazzeschi.
    Ecco in sostanza a cosa mi riferivo nel commento di prima, e ribadisco ancora che l'esecutivo dell'epoca della depenalizzazione ha, secondo me, responsabilità di breve, medio e lungo termine ed è contiguo ai crack.
    E con quell'esecutivo anche il resto del mondo politico ne ha.
    E se Tony lo chiama porcile, lo fa a ragion veduta anche secondo me per i motivi che ho sopra elencato.
    A proposito del rapporto cittadino-economia nei paesi anglosassoni... nell'inverno del '61-'62 un ragazzo aveva alcune azioni dell'industria chimica nella quale lavorava come magazziniere. Aspettò che il valore crescesse un po' e le vendette.
    Col ricavato comprò un fugone di seconda mano e 2 ampli per chitarra per il gruppo nel quale suonava, dopodichè cominciò a girare per l'Ighilterra.
    Quel ragazzo si chiamava Ian Stewart e la sua band Rolling Stones.

    RispondiElimina
  11. paolo, non ti piacfwe la battuta su toffolo?
    cazzomenefrega

    RispondiElimina
  12. Sottoscrivo pienamente quanto scrive Pibio sul rapporto tra economia e politica,che sono l'una il risultato dell'altra in verità e spesso entrano in conflitto proprio perchè il sistema capitalistico ha contraddizioni che si possono tamponare solo a termine(ma prima o poi esplodono!)detto ciò però comprendo benissimo lo stato d'animo di Paolo o di tanti altri che si sono rotti i coglioni di parlare di "politica"(chiamiamola così e la metto virgolettata,perchè per me si tratta di un problema culturale prima ancora che politico)...io stesso faccio fatica ad espormi ancora in merito,perchè in decenni di discussioni,di dibattiti e di varie lotte a molti livelli...non solo non è cambiato nulla,ma è cambiato IN PEGGIO
    ed è vero:la colpa non è solo da attribuire ai vertici e a quelli che la politica la fanno di mestiere come se giocassero in borsa(l'economia determina la politica,tanto per ripetere il concetto)ma sopratutto alle persone comuni,quelle che si incontrano ogni giorno per la strada...il popolino bue che per l'ennesima volta ha eletto il caimano(posso dar loro l'unica giustificazione che dall'altra parte non c'era di molto meglio da scegliere)e che magari è contento perchè schederanno qualche rom in più,arresteranno qualche puttana o qualche viado...dopodichè:tagli alla sanità pubblica,leggi anticostituzionali,scuola e asili soltanto per benestanti ecc...tutto questo non scandalizza più nessuno,il livello di coscienza dell'italiano medio è sceso più in basso di quel famoso livello terra terra di cui parlava Pazzaglia("Quelli della notte")e d'altronde che cosa ha fatto la sinistra per elevare lo scontro?Ha fatto compromessi,ha flirtato con cani e porci,portato avanti personaggi incapaci e inpresentabili...chi è causa del suo mal pianga se stesso,peccato che le conseguenze le pagano sempre i più deboli.
    W LINO TOFFOLO!

    RispondiElimina
  13. Chiedo venia Pibio ti avevo affibbiato un nome in stile contrada di Siena.
    Non sapevo la storia di Ian Stewart, peccato che quel mascellone lo ha sempre relegato in seconda fila.
    Condivido le tue affermazioni, è stata una lezione di economia, il ragionamento finale mi sembra un po’ tirato per i capelli, il falso in bilancio depenalizzato che causa un crack finanziario a lungo termine, ok qualcosa te lo posso concedere ma a questo punto guardiamo anche altri reati o chi viene scarcerato per decorrenza dei termini.
    Forza Toffolo
    Paolo

    RispondiElimina
  14. in seconda fila c'erano già Bill Wymann e Charlie Watts, il povero Stu lo hanno messo addirittura dietro le quinte!
    Se vogliamo possiamo anche parlare di decorrenza dei termini e "scarcerazioni facili", ma temo che il ragionamento porterebbe dritti dritti alla ex-Cirielli, con il dimezzamento dei termini di prescrizioni, o alla Cirami.
    Con la prima si ha l'impossibilità a concludere l'istruttoria per un sacco di processi, e con l'altra si ritorna alla legittima suspicione che ha vanificato tutti processi di mafia fino all'avvento del pool di Falcone-Borsellino.
    Leggi sempre varate da Weller-Toffolo.
    Volente o nolente è così.
    I giudici non sono pazzi, si trovano ad applicare le leggi che i legislatori (politici) hanno scritto. E che gli avvocati sanno interpretare benissimo.
    Poi ad un certo punto gl'italiani si schifano e dicono basta!
    Votano un governo di sinistra che la prima cosa che fa (esclusa l'IdV) è mettersi d'accordo con l'opposizione (tranne Lega e AN)per votare tutti insieme appassionatamente un indulto di dimensioni catastrofiche...
    ha ragione Ursus...

    RispondiElimina
  15. Grassie ragassi del vostro ricordo.
    e ricordate il proverbio che mi diceva una vecchia zia:
    Culo basso, bon da casso.
    W la mona
    Lino toffolo

    RispondiElimina
  16. Chi ha rubato la marmellata???
    CHI LO SA
    ma il bassotto poliziotto scoprirà la verità

    Joe

    RispondiElimina
  17. girala come vuoi,ma Ursusdursus c'entra sempre

    RispondiElimina
  18. fondamentalmente lo psiconano mi ricorda me stesso quando avevo 13 anni: non vedevo l ora di essere solo in casa x suonare i dischi a volume chiodo facendo "airguitar" invece di studiare.
    berluscazzo non vedeva l ora di diventare presdelconsiglio x fare le sue leggi adpersonam invece di occuparsi dei problemi seri del paese. Ora, la stragrande maggioranza del paese lo ha votato, in realta perche gli italiani in massima parte ragionano ancora con il vecchio "franza o spagna pure se magna". Quando questi idioti di connazionali non avranno piu soldi per mangiare e il paese sara ridotto a pezzi forse si sveglieranno e per lui la vedo molto brutta, esiste un precedente famoso e il responsabile di allora e' stato appeso per i piedi...
    peccato che ci siamo pure noi di mezzo...
    ciao!
    valerio impulsivo

    RispondiElimina
  19. In mezzo alla Lega comincia già a serpeggiare il malumore...che vi avevo detto?
    Non per sembrare un chiaroveggente,ma andate a rileggervi i miei post sulle elezioni di pochi mesi fa.
    Ursus o Nostradamursus? Chi lo sa!

    RispondiElimina
  20. E' tornata la maga Fatma

    Joe

    RispondiElimina
  21. ursus e' lino toffolo

    RispondiElimina
  22. W il mago GABRIEL!!!!

    Joe

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails