lunedì, settembre 04, 2006

Agosto 2006 : il meglio

Il ( MIO) meglio dell'agosto 2006

Ascoltato (davvero poco)

Pete Seeger "In Italia"
(dal vivo nei 70's , commovente e potente)
Slayer "Christ illusion"
(non deludono ma neanche entusiasmano)
Jet "Put your money where your mouth is"
(la miglior rock band del pianeta con i Wolfmother fa ancora centro con il nuovo singolo. R n R !!!)

Pharrel Williams (hip rap non da buttare) , Captain (robaccia) , Unicamista (patchanka fatta benino) , Devocka (ottimi e sonici)

Tutte le recensioni su www.radiocoop.it

Letto
Legs McNeil "Please kill me" (davvero bello e interessante , tutt oquello che era e NON era il punk)
Marco Polo "Il milione" (bello , suggestivo , scritto 800 anni fa e ancora con un fascino incredibile)
George Harrison "I me mine" (carino ma deludente anche se George è sempre stato il mio beatle preferito)
L.Ellena "Le pagine strappate della Resistenza" (un po' di fatti della Resistenza visti da destra)
Un pacco di Tex (bellissimo "Il bisonte bianco" ...)

Films
D'estate la RAI fa vedere , sul tardi delle cose molto carine e interessanti
Eccellenti "Un pomeriggio di un giorno da cani" , "Le mani sulla città" , "Il laureato" , ottimo "Mobbing-Mi piace lavorare" della Comencini con una grande Nicoletta Braschi.

Belle cose
La Marcia de Castelli di Momeliano , la Festa sul Monte Albareto , il Monte Nero , il Monte Bue , il Monte Ragola, il Lago Nero , il Passo del Mercatello , la serata con chisolini , salume e liscio alle Pianazze , i funghi sul Groppo Nero e sul Cavannera , la Festa di Marenzuolo , le Miniere di Pomarolo.

Cose
Finito il libro "Uscito vivo dagli anni 80" , prima o poi esce.
L'articolo sui Mods sul Manifesto del 12 agosto firmato da me ed Oskar

Suoni

Le ultime prove dei Not Moving
I Chelsea Hotel con “We’re all gonna die!” ormai pronto
L'album dei Wicked Minds "Witchflower" con me alle percussioni
Lilith and the Sinnersaints

Calcio
La Juve resta in B nonostante tutto
Suazo rimane al Cagliari !

In cantiere

Il libro , il nuovo album di Lilith e un tot di altre cose.

PS
Nella foto sopra una composizione artistica del sottoscritto.
Bella eh ??

22 commenti:

  1. Ciao tony bentornato!
    Bella la composizione, non me la sarei mai aspettata, cosi come la prospettiva del libro di L.Ellena, che conosco personalmente da molti anni. Leggero' il suo libro, ma credo che sia scontato dire che in ogni guerra civile questi episodi tragici appartengano sempre ad entrambe le fazioni.
    Cristiano

    RispondiElimina
  2. Bentornato Tony.. Ma in Sardegna quando ci vieni?
    Cheers

    RispondiElimina
  3. Lodovico mi manda spesso i suoi libri quasi tutti imperniati sulla volontà di dimostrare che non solo i fascisti hanno commesso crimini ma anche dall'altra parte ci sono state malefatte...embè ?
    Il revisionismo della destra non cambia di una virgola il significato della Resistenza e se ci sono stati dei delinquenti anche da questa parte sono cose che capitano.Non le giustifico , ma capitano.
    Viva la Resistenza sempre e comunque.

    Per Pistella : mi piacerebbe davvero venire in Sardegna.
    I Montefiori Cocktail mi hanno fatto vedere una loro foto con Gigi Riva...ecco , uno dei miei sogni , una foto con Gigi !

    RispondiElimina
  4. grande tony!!!!
    e pensare che avevo deciso d starmene a casa,invece alle 16 mi hanno prelevato gli amici x il rock in idro.
    dunque festeggiato alle 24 il mio compleanno,persi voi mannagg', tante cose prescindibili ed un vero rocker imperiale....cioe' l' iguana.
    alla terza volta che li vedo nn mi ha ancora stancato.
    avete progetti come not moving x qst' inverno???
    live o partecipazioni a qualche manifestazione musicale???
    alla fine nn riusciamo mai a trovarci e la cosa mi piace poco....^^

    buona serata,saluta lilith.

    p.s. : siete stati soddisfatti della vs partecipazione al rock in idro???
    vista la media dei gruppi,io vi avrei fatto suonare direttamente con iggy e international noise conspiracy.


    respect



    adonis

    RispondiElimina
  5. Beh Tony in giro per Cagliari di giocatori del cagliari ne puoi trovare parecchi.. Greatti mi pare abbia un'agenzia assicurativa, Tomasini ha un distributore di benzina vicino all'ingresso di Cagliari, Nenè lo puoi vedere girare sbronzo di notte e nella stessa zona (Via Dante) è solito girare come se niente fosse Gigi Riva, vestito da uomo del bar sport qualunque.. Comunque penso tu lo sappia già, in Sardegna c'è tutto.. Perfino splendide spiagge deserte o quasi deserte.. Quando vuoi, già lo sai..!
    Magari vieni a vedere Cagliari-Juve.. ops! impossibile! haha

    RispondiElimina
  6. bentornato tony! vi annuncio intanto il calendario di coppa italia primavera... pistella, se mi convocano, sono da te! anche se non so quanto distante sia macomer... sabato 9 settembre triestina-brescia, sabato 16 cagliari-triestina, sabato 23 triestina-udinese. quindi penso che il campionato inizi la settimana dopo, e a quel punto vi saprò dire, comunque le trasferte più lontane dovrebbero essere milano (milan e inter) e bologna (bologna)... saluti
    Marco MODS Trieste

    RispondiElimina
  7. Per Pistella:
    se organizzate una serata (non necessariamente mod) vengo a fare il DJ e mi prendo due o tre giorni in Sardegna e vado a far benzina da Tomasini , un'assicurazione da Ricciotti Greatti , un bicchiere con Nenè , una foto con dedica con Gigi Riva e magari mi becco anche Suazo.

    Per Adonis:
    Gli Stooges sono stati fantastici e Iggy spaziale.
    Noi abbiamo suonato davanti a 2/300 persone (foto e commento su www.not-moving.blogspot.com) ma è andata bene lo stesso , anche se l'orario è stato indubbiamente penalizzante.
    E' stato l' ULTIMO concerto , non suoneremo più come Not Moving. Finita lì.

    Per Marco:
    Mi raccomando facci sapere i risultati e l'andamento del campionato.

    Inutile dirlo ma un ricordo per Giacinto Facchetti ci vuole.
    Una gradne persona , un giocatore immenso.

    RispondiElimina
  8. Tony: si, anche a me Lodovico segnala talora le sue pubblicazioni. Hai ragione, una volta preso atto che le "botte" venivano scambiate "a destra come a sinistra" che rimane? Io sono cresciuto (e vivo) in una zona dove la lotta partigiana e' stata attivissima e particolarmente truce. rappresaglie,rastrellamenti,fucilazioni di civili, regolamenti di conti personali (cosa molto frequenti nei paesi come il mio) etc.
    Mio nonno stesso e' morto in montagna a 29 anni da partigiano. Caduto coi suoi compagni, traditi da una spia del posto (fascista? comunista? pensi che a mia nonna e mia madre importasse qualcosa?).

    Di recente han replicato alla tele una puntata di "SFIDE" col grande NENE!

    Un paio di amici son stati all Idroscalo e mi han letteralmente detto;" NOT MOVING da pelle d'oca! Meritavano collocazione migliore".
    Se proprio un'avventura deve finire che finisca alla grande!

    Marco:in bocca al lupo x la Coppa!
    Dicci per il campionato.

    Grande Giacinto Facchetti.
    respect.
    Cristiano

    RispondiElimina
  9. Bella la "composizione artistica" , richiama anche un non so che di montanaro...

    gran libro "please kill me" , ricordo che quando l' ho letto mi ha "preso" tantissimo, in pratica l'ho letto tutto d' un fiato finendolo in pochi giorni

    PS: se ti leggi l'autobiografia di Dee Dee Ramone "Blitzkrieg punk sopravvivere ai Ramones" da poco uscita (con prefazione di Sorge correlata da foto d' annata) trovi in certi punti il continuo o cmq l'altra metà di certi avvenimenti descritti in PKM

    RispondiElimina
  10. Bentornati...visto che è l'unico blog in cui la gente ha da dire qualcosa,ne sentivo la mancanza!URSUS

    RispondiElimina
  11. In montagna nel piacentino ogni paesino ha un cippo di uno o più partigiani caduti , mio padre è stato partigiano.
    Diciamo che , PER FORTUNA , ogni tentativo d irevisionismo anche da parte del governo fetente appena passato è caduto alla fine nel vuoto e che i cosiddetti "valori della Resistenza" rimangono ben saldi e presenti nella nostra società.
    Ripeto: PER FORTUNA.

    Il libro di Dee Dee Ramone lo sto cercando da un po' , l'ho visto già parecchie volte ma mi è sempre "sfuggito" , ma è nella lsita dei prossimi acquisti.

    Tra l'altro con Luca Frazzi stiamo preparando il "Please kill me" denoantri con dichiarazioni dei vari prime movers della "scena italiana" e qualcuno che bazzica per di qua sarà sicuramente presente.
    Della fortunata serie : i libri che non legge nessuno o perlomeno molto pochi , ma sono belli lo stesso.

    Così al volo : il nuovo dei Kasabian non è malaccio , quell odegli Oneida è molto psichedelico e strano , bllo , quello di Dylan davvero ben fatto.

    RispondiElimina
  12. ciao tony,prenoto una copia del libro,ti ho scoperto stasera assieme al blog di umberto palazzo...e mi piace quel che pensi e che dici (citazione di battiato,lo so).sulla resistenza e dintorni ti consiglio "operazione foibe" di claudia cernigoi,un'inchiesta storica su cosa è accaduto veramente sul confine orientale,elevato ormai a sacrario del revisionismo storico italiota (da studioso mi incazzo un pò,ma tant'è.
    saluti da leningra...opsss! san pietroburgo

    RispondiElimina
  13. La questione foibe è stata una di quelle più (volutamente) male interpretate dal comune sentire e da tutti i governi italiani.
    C'è da difendere il mito "italiani brava gente" (leggersi i libri e i saggi di Angelo Del Boca a proposito...ad esempio durante il periodo coloniale in Libia gli italiani brava gente uccisero 100.000 libici su una popolazione di 800.000 !!!
    E poi ci si stupisce che sono ancora un tantino incazzati con noi , al di là della (lucida) follia di Gheddafi).

    Nella ex Yugoslavia gli italiani furono peggio dei nazisti , compirono stragi , torture , massacri di ogni tipo.
    Se poi i titini si sono vendicati e c'è finito in mezzo qualche innocente era da mettere in conto...
    Nelle foibe ci sono soprattutto fascisti e collaboratori dei fascisti.
    Purtroppo anche gente che non c'entrava nulla ma in guerra , purtroppo , succede e spesso (vedi in particolare Iraq , Afghanistan , Libano etc etc etc)

    Ho messo un po' troppa carne al fuoco ma tanto per capirci...

    RispondiElimina
  14. la mia famiglia è stata direttamente toccata dal problema delle foibe, e da quel che so quel mio parente non c'entrava... fatto sta che tuttoggi tra italiani e sloveni non è che ci si voglia tanto bene...
    Marco MODS Trieste

    RispondiElimina
  15. Capisco Marco che per chi è nato a Trieste il problema è logicamente molto più sentito.
    Tanto più che ci sono due etnìe , due mondi piuttosto lontani (quello latino e quello slavo) culturalmente , storicamente , socialmente etc etc , che hanno subìto la stoltezza degli uomini e di chi li comandava.

    La cosa più triste , come sempre ,è che si specula sulla vita di tante persone che alla fine sono morte per qualcxosa di cui non erano nè responsabili e di cui non gliene fregava veramente nulla.

    RispondiElimina
  16. Per alleggerire un po'....
    andatevi avedere qualche foto dei Not Moving a RockInIdro su
    www.not-moving.blogspot.com

    RispondiElimina
  17. preso 7a1 in amichevole con la prima squadra... con qualcosa come 39 gradi sul campo... vabbè...
    Marco MODS Trieste

    RispondiElimina
  18. Gerarca Catenacci (di Predappio)6 settembre 2006 21:08

    BELLA LA FALCE E IL MOTTARELLO.....SON FINITE LE VACANZE,EH? MA IO VI MANDO TUTTI A LAVORARE,OPPURE IN GALERAAA,IN GALERAA VI MANDO TUTTI QUANTI!!!!
    .....

    RispondiElimina
  19. e' morto pure il tipo dei coccodrilli..Crocodile Dundee..
    non dovrei ma mi viene un po da ridere..ehm

    RispondiElimina
  20. avran versato lacrime ...da coccodrillo!

    RispondiElimina
  21. beh, sempre Grande Tony,..io sono laureato in storia contemporanea e ho studiato benissimo /sono molto esperto in particolare del periodo 1939-45,...in effetti in Libia e in Africa Or. i fascisti compirono stragi inenarrabili,...esiste poi un BELLISSIMO documentario della BBC (intitolato "Italian Legacy") che qui in Italia venne censurato per anni e fu poi trasmesso una sola volta su TMC2 che mostra molto chiaramente come gli italiani(che la retorica ci ha sempre presentati come "brava gente") , in Yugoslavia, ebbero una politica d'occupazione del tutto simile a quella nazista e che moltissimi yugoslavi morirono nei campi di concentramento italiani,...solo che,mostra il documentario, i criminali di guerra italiani (da Graziani in giù) non ebbero un "processo di Norimberga" in quanto agli alleati servivano le vecchie èlites per contrastare il "red scare" negli anni post-1945 e impedire che anche l'Italia divenisse paese comunista,..this is pure history,...poi, ovviamente capisco benissimo anche Marco e i triestini che videro tutta la ferocia dei titini

    RispondiElimina
  22. Andrebbe anche ricordato,ma guarda caso non lo fa mai nessuno,che nelle foibe ci finirono anche molti comunisti "dissidenti" che si opponevano alla linea slavo-sovietica,ho conosciuto un ex partigiano di "Stella rossa" (linea Bordiga)che si è salvato per miracolo,comunque sono episodi purtroppo frequenti nel clima di una guerra civile ed i cadaveri veramente non dovrebbero avere nessun colore URSUS

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails